• Home
  • Docs
  • Documenti
  • dai libri...emozioni dipinte - mostra del Gruppo IANUA

dai libri...emozioni dipinte - mostra del Gruppo IANUA

'dove si incontrano occhi che leggono e mani che dipingono'

dai libri emozioni dipinte

 

E’ questa l’esperienza che caratterizza e anima la nuova mostra del Gruppo IANUA, una mostra dove i lavori prendono avvio dalla lettura e restituiscono nei colori emozioni e sentimenti. Un’esperienza quindi, ma anche un esperimento: la particolarità di una mostra di pittura che prende ispirazione dai libri, prende avvio come prima idea progettuale in libreria e ritorna a lavori conclusi, a quadri pronti, nello stesso luogo dell’avvio, tra i libri.

I due testi di riferimento, proposti ai componenti del gruppo come letture ispiratrici, sono stati scelti per la varietà di temi che presentano. Ambientati entrambi in momenti cruciali di epoche lontane, rivelano l’attualità di alcune questioni ancora presenti nella contemporaneità, irrisolte e a volte perfino urgenti.

Le interpretazioni possibili, hanno preso terreno e accompagnato l’agire creativo secondo le suggestioni e le sensibilità di ciascun artista, fornendo immagini e sviluppando temi a volte convergenti, altre volte orientati in direzioni diverse. Punti di contatto e momenti distanti, primi piani e contesti, simboli e paesaggi. Ma un filo che accomuna emerge dai lavori individuali e trova nella mostra la sua manifestazione, quasi una dichiarazione di intenti dell’agire pittorico, dove gli stili restano personalissimi, sviluppati tra il figurativo e l’astratto.

In fase di allestimento hanno preso spazio proprio questi elementi, e ad essi si è pensato di dare valore nel percorso espositivo. Ponendo in risalto dialoghi sottesi, che emergono a prima vista negli accostamenti cromatici, si costruiscono a coppie di artisti narrazioni uniche per ciascun testo di riferimento. In particolare Lidia Dell’Ajra Mengoli e Itala Gasparini si sono dedicate a Viaggio alla fine del millennio, Fulvio Bertoldi e Marco Sobrero si sono concentrati suMonte Cinque.

Così si è posta attenzione agli elementi narrativi restituiti autonomamente da ciascuno per costruire dialoghi possibili: i passaggi tematici in comune sono stati il fulcro attorno al quale si è sviluppata la storia dipinta che restituisce la scansione e gli sviluppi della scrittura ispiratrice ma allo stesso tempo la trascende. Arte su arte, che oltre-passa, dove un inizio può essere la fine e viceversa, dove si riconosce il racconto originario o si aprono nuove prospettive. Man mano, tra grafie, simboli e colori, matericità e tratti, primi piani e paesaggi, un testo fluisce nell’altro e riconduce a nuovi possibili inizi.

Il passaggio successivo tocca ora ai fruitori. Che si tratti di rinvenire frammenti dai testi di riferimento se già noti e riconoscerne le interpretazioni, oppure costruirne di nuove seguendo il percorso della mostra, o ancora, lasciarsi incuriosire e sollecitare da forme e colori... buona esperienza!

                                                                                                                                               Tullia Gianoncelli

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy..

Accetto cookies da questo sito